Napoli: delizie partenopee

LE DELIZIE PARTENOPEE

 
 
 
La sfogliatella tipico dolce napoletano, fu inventata nel ‘700 da Pintauro. Ripiena di profumata ricotta spruzzata di frutta candita, si chiama frolla quando è avvolta nella pasta frolla, riccia quando è confezionata di pasta sottilissima e fritta. Da Pintauro , in via Toledo, si può gustare la classica sfogliatella dolce. La celebre pasticceria Scaturchio in piazza San Domenico, la prepara sia dolce che salata
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Altre delizie sono il babà, gonfio,soffice ed imbevuto di rum, e la pastiera, un dolce pasquale di origine angioina ora prodotto tutto l’anno e fatto di pasta frolla, ricotta, grano,e canditi.
 
 
Nel periodo natalizio da non perdere gli struffoli, palline fritte di pasta morbida imbevute di miele e cosparse di confetti colorati e canditi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Imperdibile il caffè napoletano, bollente, dolce, fortissimo.
 
 
 
 
 
 
 
UNA PIZZA DA REGINA
 
Un buon cornicione distingue la vera pizza napoletana da quelle preparate nel resto del mondo. Largo, 3-4 cm e cotto al punto giusto circonda il disco di pasta morbida e elastica. 
Per preparare la classica delle pizze, la Margherita ( inventata nel 1889 dal pizzaiolo Raffaele Esposito della pizzeria “Brandi”, in occasione della visita a Napoli della Regina Margherita di Savoia), il pizzaiolo lavora di palmo e polpastrelli, usa il pomodoro San Marzano, la mozzarella, l’olio di oliva, il parmigiano reggiano grattugiato e qualche foglia di basilico fresco.

Copyright 2010 - Tutti i diritti riservati - powered by Netminds