Come si costituisce una Pro Loco?

COME SI COSTITUISCE UNA NUOVA PRO LOCO

Piccolo Vademecum per la costituzione di una Pro Loco in Campania

 

La Nuova Legge regionale (L.R. 15 Febbraio 2005 n° 7), ha sviluppato una maggiore attenzione verso le Pro Loco pertanto, viste le continue richieste, si rende utile dettare le linee guida per la ottimale costituzione di una nuova Pro Loco.

 

Caratteristiche motivazionali

 

La Pro Loco ha, a differenza e ad integrazione delle motivazioni generali legate all’associazionismo no-profit, la peculiarità principale di raccogliere persone che vivono in uno stesso territorio e che:

  1. Si conoscono tra loro,
  2. Amano il proprio paese e tutto ciò che esso contiene,
  3. Hanno voglia di partecipare alle scelte in modo sereno, attivo e consapevole, intendendo esercitare un proprio diritto, piuttosto che attendere ad un dovere.

 

Caratteristiche organizzative e strutturali

 

E’ opportuno che per trasparenza e buon senso realizzare un percorso, nell’ordine, con le seguenti azioni:

 

  1. Si riunisce un congruo numero di persone (ovviamente maggiorenni) e si comincia a discutere di finalità, obiettivi, modalità organizzative interne etc,
  2. Si scarica lo schema di Atto Costitutivo e Statuto tipo, la Legge regionale sopraccitata e si approfondisce la materia,
  3. Si cerca di coinvolgere gli Enti e le Amministrazioni pubbliche (comune, comunità montana, scuole, enti parco etc), i privati (organizzazioni di categoria, associazioni varie etc),
  4. Si costituisce un Comitato organizzatore e si raccolgono le adesioni,
  5. Il Comitato convoca un’Assemblea informale per discutere ed approvare una bozza di Statuto, la quota associativa annuale e l’accettazione delle richieste di adesione presentate, una bozza di Programma di Attività e Bilancio di Previsione per l’anno in corso,
  6.  Il Comitato raccoglie le quote associative deliberate, convoca un’Assemblea Straordinaria ed in quella sede si procede nell’ordine alla-

a) approvazione Atto Costitutivo,

b) approvazione Statuto,

c) approvazione programma di attività e bilancio di previsione per l’anno in corso,

d) elezione del Presidente e dei membri del Consiglio d’Amministrazione,

e) elezione dei membri del Collegio dei Revisori dei Conti,

f) elezione del Collegio dei Probiviri.

 

Procedure di riconoscimento pubblico e/o privato

 

Completate le operazioni di voto e scrutinio, proclamati gli eletti, l’Associazione ha piena valenza istituzionale (art. 17 e 18 Costituzione Parte I^).

In tempi immediatamente successivi alle fasi sopra citate, si attivano le seguenti azioni previste dalla citata Legge Regionale 7/2005:

  • Registrazione dell’Atto Costitutivo e dello Statuto presso il competente Ufficio del Registro;
  • Richiesta di iscrizione all’Albo regionale, per il tramite dell’Ente Provinciale per il Turismo di riferimento, allegando alla domanda la seguente documentazione in duplice copia ,
    1. Atto Costitutivo e Statuto,
    2. Programma di attività per l’anno in corso,
    3. Bilancio di previsione per l’anno in corso,
    4. Verbale di approvazione dell’Atto Costitutivo e dello Statuto,
    5. Verbale di approvazione degli Organi direttivi (Presidente, Consiglio di Amministrazione, Collegio dei Revisori dei Conti, Collegio dei Probiviri),
    6. Verbale di approvazione del Programma di Attività,
    7. Verbale di approvazione del Bilancio di Previsione.

(ovviamente, se il verbale è unico, va allegato nella sua interezza)

 

Per aderire all’UNPLI la procedura è semplice e immediata, basta scaricare dal sito sopra citato la domanda d’adesione ed eseguire il versamento di € 60,00 sul c/c postale n° 12251831 intestato a UNPLI Campania, via Provinciale, 830230 Contrada (AV), e trasmettere la domanda, compilata in ogni parte, allegando copia della ricevuta di versamento via postale all’indirizzo citato, o per Fax: 0825674971

  

Downlaod Documentazione:

files/files/ATTO_COSTITUTIVO PRO_LOCO.DOC

files/files/STATUTO_PRO LOCO L_R_18-14(2).doc

Copyright 2010 - Tutti i diritti riservati - powered by Netminds